mercoledì 12 gennaio 2011

dov'è il mio cuore ?

nuovo anno, stessa merda. da una parte è proprio vero, ci distruggiamo ancora come un tempo e le lacrime sono così tante che potrebbero costruirci un acquedotto. claire non può uscire di casa e non può muoversi, i suoi reni chiedono aiuto e forse, almeno in parte, distraggono il cuore. tra libri per bambini e coriandoli invernali, si siede, aspettando forse che i suoi dipinti si finiscano da soli. non ha voglia di vivere. i colori stanno diventando grigio fumo, e i suoi pennelli, secchi. aridi come la sua anima senza più gioia, da quando lui è lontano. così lontano da non poterlo nemmeno sfiorare, così lontano da non sentire la sua calda voce e le sue mani intorno a lei. oh, libellule, migrate lontano, trasformatevi in vistose farfalle che ti incorniciano gli occhi. sei così bello che descriverlo sarebbe superfluo. claire ha voglia di vomitare. claire non sta bene, sa di aver sbagliato anche questa volta. troppi pensieri si siedono delicatamente uno sull'altro, ordine disordine mentale e coltelli appesi ai suoi gomiti. vedo amanti abbracciati, le loro piccole feste giornaliere, quella gioia da carnevale misto nausea misto elettricità. e pensare che era troppo piccola anche per volare.

non ci sarà mai la nostra festa, amore mio.

1 commento:

  1. hey ciao! Bel Blog.
    Non riesco a Seguirti come m.kafka
    ti seguo come Azuniana :)

    RispondiElimina